Articoli taggati ‘piccole imprese roccaforte degli immigrati’

L’occupazione straniera resiste alla crisi nella piccola impresa

Aumentano i lavoratori stranieri (+0,8%) nonostante il calo complessivo dell’occupazione (-1,3%). Maggiori possibilità di impiego nelle imprese del Centro Italia e nel settore dei servizi alle persone

Comunicato del 20/02/2012

L’occupazione straniera nelle piccole imprese italiane fa registrare nel 2° semestre 2011 un aumento del +0,8% rispetto al semestre precedente. Positivo l’andamento in tutti i settori, fatta eccezione per l’edilizia che fa registrare un calo del -0,6%. Per la prima metà dell’anno si prevede una crescita ulteriore del +2,0%, principalmente nel settore dei servizi alle persone (+5,2%). Un mercato del lavoro, quello straniero, composto principalmente da lavoratori provenienti dall’Est Europa (primo paese di provenienza la Romania, secondo l’Albania), impiegati come operai generici e reclutati dalle imprese per supplire alla mancanza di manodopera locale. Questi i principali risultati di un’indagine condotta dalla Fondazione Leone Moressa su un panel di 800 imprese italiane con meno di 20 addetti, che analizza le caratteristiche del mercato del lavoro straniero, evidenziandone le trasformazioni congiunturali in corso.