Articoli taggati ‘emergenza migranti’

La spesa per l’accoglienza nei paesi Ue

1400168321-europa-bandierine

 

Secondo una stima effettuata nel 2016 dal fondo Monetario Internazionale, i paesi coinvolti nell’emergenza migranti (18 paesi Ue più la Serbia) nel 2016 hanno speso mediamente lo 0,19% del PIL per la gestione dell’accoglienza, pari a circa 1,4 miliardi ciascuno. In termini assoluti la spesa maggiore è stata affrontata dalla Germania, con quasi 11 miliardi, seguita da Svezia (4,67 miliardi) e Italia (4 miliardi). Leggi l’articolo di Letizia Tortello su La Stampa del 02.02.2017

La bussola dell’emergenza migranti

barcone_immigrati

 

Da Schengen a espulsione, le parole per seguire il vertice europeo del 25 e 26 giugno. 

Il sistema europeo di coordinamento delle politiche d’accoglienza ha alle spalle un lungo percorso, partito nel 1990 con soli 12 paesi membri. La convenzione di Dublino, che nel tempo ha subito diverse modifiche (Dublino II nel 2003 e Dublino III nel 2013), sancisce che la competenza all’esame della domanda d’asilo (e dunque l’onere dell’accoglienza) spetta allo stato in cui il richiedente asilo ha messo piede per la prima volta nell’Unione europea. Tuttavia, in un clima di emergenza, sono ancora molte le questioni irrisolte legate al contesto internazionale e alla gestione del sistema di accoglienza.