Archivio di: ‘Immigrazione’

Immigrazione e Futuro

cooperazione-internazionale5

 

La città e la sfida dell’integrazione.

Scarica il programma dell’incontro organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio, Venerdì 17 aprile 2015 ore 18.00 al Teatro Ruzante di Padova.

presentazione “IL VALORE DELL’IMMIGRAZIONE”

copertina

 

La Fondazione Leone Moressa presenterà gli ultimi lavori all’Univerità Ca’ Foscari di Venezia, all’interno dell’insegnamento di ”Sociologia delle migrazioni e delle relazioni interculturali”.

Scarica il programma della presentazione.

Venerdì 17 aprile 2015 ore 10,30. Università Ca’ Foscari Venezia - Aula 0B Polo Didattico San Basilio.

 

La ricchezza prodotta dagli immigrati

DICHIARAZIONE DEI REDDITI

 

Il “PIL dell’immigrazione” rappresenta l’8,8% della ricchezza complessiva prodotta in Italia: i lavoratori stranieri producono 123 miliardi di euro.

Il dibattito sull’immigrazione assume spesso toni ideologici, polarizzando la questione su posizioni inconciliabili che portano l’opinione pubblica ad essere o “a favore” o “contro” l’immigrazione. Oggi, invece, da un punto di vista strettamente economico, non si può sottovalutare l’apporto che il fenomeno migratorio genera in termini di ricchezza e sviluppo.
Secondo lo studio, i 2,4 milioni di occupati stranieri producono l’8,8% della ricchezza nazionale, per una cifra complessiva di oltre 123 miliardi di euro.

Il tema sarà al centro del convegno di presentazione del volume “Il valore dell’immigrazione”, realizzato dalla Fondazione Leone Moressa con il sostegno di Open Society Foundations, che sarà presentato il 29 gennaio 2015 presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Leggi l’articolo di Vladimiro Polchi del 28.01.2015 su La Repubblica.

Musulmani in Italia. Conosciamoli meglio.

profughi

 

Dopo gli attentati di Parigi torna lo stereotipo Immigrazione e Terrorismo. Ma chi sono davvero i musulmani in Italia? Prova a chiarirlo la Fondazione Leone Moressa. 

Nella gran parte dei casi i musulmani in Italia non provengono nemmeno da paesi arabi, ma dal Nord Africa o dai Balcani. Si tratta di lavoratori, operai, imprenditori e contribuenti, in molti casi immigrati da molti anni e ben radicati nel nostro paese.

La comunità musulmana più numerosa è quella marocchina: oltre un quarto dei musulmani in Italia proviene dal Marocco, con una presenza stimata intorno alle 450 mila unità. Subito dietro troviamo la comunità albanese, con poco meno di 300 mila presenze. Al terzo posto il Bangladesh, con poco meno di 100 mila musulmani. Tra le prime 10 nazionalità, solo tre sono del Nord Africa (Marocco, Tunisia ed Egitto). Due paesi sono asiatici (Pakistan e Bangladesh), due dell’Africa subsahariana (Senegal e Nigeria), e ben tre sono paesi europei (Albania, Kosovo e Macedonia). Complessivamente, stando ad una stima fornita dall’UNAR nel dossier 2013, circa un terzo degli stranieri in Italia è di religione musulmana, per un totale di circa 1,6 milioni di persone.