Istituita una class action per “ripristinare i diritti” dei migranti

Comunicato del 05 giugno 2011
E’ stata lanciata una class action contro la pubblica amministrazione per ripristinare alcuni diritti per i migranti nel rispetto dei tempi e dei modi previsti dalla legge. In particolare si tratta di richiedere il rispetto di 4 diritti:

  •  ricongiungimento familiare
  • correttezza nei procedimenti amministrativi
  • concessione della cittadinanza italiana nei tempi previsti dalla legge
  • riconoscimento dello status di lungo soggiornante.

L’iniziativa è stata presentata da Cgil, Inca e Federconsumatori lo scorso 1 giugno 2011.