Economia dell'Immigrazione

Rimesse degli immigrati e aiuti allo sviluppo

economia-africana

 

Nel dibattito pubblico sull’immigrazione, uno degli slogan più frequenti è “aiutiamoli a casa loro”, secondo l’idea che gli investimenti nei paesi d’origine potrebbero rallentare i flussi migratori. Posto che questa teoria possa funzionare nel lungo periodo (mentre nel breve periodo potrebbe addirittura stimolare le emigrazioni, dando più risorse a chi desidera partire), bisogna considerare che questo principio richiede investimenti corposi e probabilmente poco popolari. Ad oggi, l’Italia investe circa 4 miliardi di euro in Aiuti Pubblici allo Sviluppo (0,22%), ben lontano dagli obiettivi fissati dalle Nazioni Unite (0,70%). Superano invece 5 miliardi le rimesse inviate in patria dagli immigrati residenti nel nostro paese (0,30% del Pil). In attesa dei nostri aiuti, dunque, sono gli immigrati “ad aiutarsi da soli”.

Leggi l’articolo di Vladimiro Polchi sul Venerdì di Repubblica

INFORMATION

DONA IL 5X1000

RESTA IN CONTATTO