Demografia

Prospettive demografiche e immigrazione

flussi

Le differenze demografiche tra italiani e stranieri sono destinate ad aumentare negli anni, anche perché la popolazione straniera passerà da un’incidenza dell’8,3% al 14,6% del 2030. Nel 2016, tra gli italiani la popolazione in età lavorativa rappresenta il 63%, mentre tra gli stranieri il 78%. Gli anziani, invece, sono il 23% tra gli italiani e solo il 3% tra gli stranieri. Secondo la previsione Istat, nel 2030 gli anziani saliranno al 29,2% tra gli italiani e all’8,2% tra gli stranieri.

Leggi l’articolo di Federico Fubini su Sette del 31.03.2017

INFORMATION

DONA IL 5X1000

RESTA IN CONTATTO