Demografia

Come sta cambiando la popolazione nel Nord Est

mondoNuovi arrivi e nati stranieri compensano invecchiamento e partenze dei giovani

Le dinamiche demografiche ed economiche dimostrano che i paesi europei (e in generale tutto il mondo Occidentale) rischiano una perdita di forza lavoro nei prossimi anni e un progressivo aumento della popolazione anziana inattiva.

La popolazione
invecchia: più morti che nati.
Negli ultimi dieci anni, saldo naturale degli italiani negativo quasi ovunque nel Nord-Est. I cali più intensi a Venezia (-24 mila) e Udine (-21 mila). Segno positivo solo a Bolzano, con +7 mila unità.
Negativo quasi ovunque anche il saldo migratorio degli italiani, che vanno via soprattutto dal Veneto (-25 mila). Friuli e Trentino continuano ad attrarre anche italiani, che contribuiscono a mantenere la crescita positiva.

Leggi la rassegna stampa

INFORMATION

DONA IL 5X1000

RESTA IN CONTATTO