Demografia

Riforma della cittadinanza. 800 mila nuovi italiani.

bambini stranieri

 

Secondo le stime della Fondazione Leone Moressa, la riforma attualmente in discussione potrebbe portare 800 mila nuovi italiani immediati e altre 50 mila naturalizzazioni ogni anno.

Beneficiari immediati. Con l’introduzione dello ius soli temperato, potrebbero acquisire la cittadinanza italiana i figli di immigrati nati in Italia dal 1998 ad oggi (ovvero ancora minorenni) i cui genitori risiedono in Italia da almeno 5 anni, circa 600 mila.
Inoltre, grazie allo ius culturae, rientrerebbero nella riforma circa 178 mila alunni nati all’estero che abbiano già completato 5 anni di scuola in Italia.

Considerando che i nati stranieri in Italia negli ultimi anni si sono attestati tra i 70 e gli 80 mila, si può prevedere il numero di beneficiari dei prossimi anni. Mantenendo fissa la stima dei nati da genitori residenti da oltre 5 anni (65%), è possibile calcolare una quota di 45-50 mila potenziali nuovi italiani ogni anno per ius soli e 10-12 mila bambini nati all’estero e iscritti a scuola.

Scarica l’articolo di Vladimiro Polchi del 02.10.2015 su Repubblica. download

Leggi anche gli articoli su Repubblica del 09 Ottobre 2015 e del 14 Ottobre 2015

INFORMATION

DONA IL 5X1000

RESTA IN CONTATTO