Economia dell'Immigrazione

Le rimesse nel 2014

imagesCAHTFIRW

 

 

Nel I semestre 2014 gli stranieri hanno inviato in patria 2,6 miliardi di euro, il 5% in meno rispetto all’anno precedente.

I dati delle rimesse degli immigrati riferiti al primo semestre 2014 confermano il brusco calo cominciato nel 2013. Osservando i diversi paesi di destinazione, si nota una panoramica molto complessa.

Le rimesse verso la Cina, che fino a pochi anni fa era la prima destinazione, si sono ridotte in maniera molto forte nell’ultimo anno (-33,7%), dopo che già nel 2013 si erano quasi dimezzate. Al primo semestre 2014 il flusso verso la Cina ammonta a 418 milioni, pari al 16,1% del totale delle rimesse. n altre parole, nel 2012 un cittadino cinese inviava in patria 1.054 euro al mese e nel 2014 appena 312 euro.
Per la prima volta, dunque, assistiamo al sorpasso della Romania, primo paese di ricezione con 436 milioni di euro (pari al 16,8% del volume complessivo). Pur presentando un andamento costante negli ultimi sette anni, le rimesse verso la Romania sono aumentate progressivamente, anche grazie all’aumento della presenza rumena in Italia.

Leggi l’articolo del 15/12/2014  di Rossella Cadeo Su Il Sole 24 Ore 

INFORMATION

DONA IL 5X1000

RESTA IN CONTATTO