libri in biblioteca

Rapporto annuale sull’Economia dell’Immigrazione 2013

 

 

Tra percorsi migratori e comportamento economico

 

Nonostante la presenza dei lavoratori stranieri sia fondamentale in molti settori e territori per la sopravvivenza stessa del tessuto economico produttivo, in Italia il dibattito sull’immigrazione è rimasto a lungo legato a temi quali la legalità, la sicurezza delle persone, l’identità culturale. L’opinione pubblica, condizionata anche dagli organi di informazione, continua a confondere con estrema facilità termini come stranieri, immigrati, rifugiati, clandestini.

Solo negli ultimi anni, con il sopraggiungere della crisi economica, si è cominciato ad affrontare il tema da un punto di vista economico, generando riflessioni circa i costi, i benefici e il rischio di competitività degli stranieri nei confronti della popolazione italiana. Attraverso i suoi studi, la Fondazione Leone Moressa intende dare un contributo razionale al dibattito pubblico sull’immigrazione, portando l’attenzione su aspetti economici che consentano di fotografare il fenomeno migratorio in maniera puntale e di delineare i tratti della sua evoluzione. In particolare, nell’ultimo anno si è cercato di tracciare un’analisi di come gli stranieri abbiano reagito alle difficoltà poste dalla crisi e di come si sia trasformato il loro ruolo nel tessuto economico italiano rispetto agli anni precedenti.

 

INFORMATION

DONA IL 5X1000

RESTA IN CONTATTO