Chiusura estiva

Gli uffici della Fondazione resteranno chiusi dal 14 al 18 Agosto. Per urgenze scrivere a info@fondazioneleonemoressa.org

La popolazione invecchia, e i giovani se ne vanno

vecchi

Negli ultimi 10 anni l’Italia ha registrato in molte Province un preoccupante calo demografico, attenuato solo in parte dagli arrivi di immigrati (prevalentemente ricongiungimenti familiari) e dalle nascite (anche in questo caso, soprattutto degli immigrati). Il saldo naturale (nati – morti) è ovunque negativo, dunque la popolazione invecchia. Situazione più eclatante al Sud, dove ad incidere sono soprattutto le partenze dei giovani. Leggi l’articolo su L’Espresso

La mappa dell’accoglienza nei Comuni italiani

italia

 

Il programma SPRAR e gli accordi tra Comuni e Viminale prevedono un sistema di “accoglienza diffusa”, in cui i Comuni partecipano volontariamente al programma indicando modalità e spazi per l’accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati. Tuttavia, ad oggi lo SPRAR ospita solo il 15% dei migranti accolti, determinando un ampio ricorso a strutture di emergenza individuate dalle Prefetture. Tra i Comuni capoluogo, un terzo non gestisce progetti SPRAR, e solo 8 (su 118) accolgono più di 1 migrante ogni 1000 abitanti.

Leggi l’articolo di Marco Ludovico sul Sole 24 Ore del 06.08.2017

Cittadinanza: più facile da adulti

0KYNY0GL3092-keyB-UuMLp5LzefA5WRi-1024x576@LaStampa.it

 

Mentre il dibattito sulla cittadinanza si concentra sullo ius soli e sui minori, in Italia le acquisizioni di cittadinanza raggiungono quota 200 mila e riguardano al 60% gli adulti (per matrimonio o per naturalizzazione). Leggi l’articolo di Vladimiro Polchi su Repubblica del 15.07.2017