NEWS

07/04/2014.

Sbarchi in aumento. la situazione reale in Italia.

La crescente instabilità politico-economico-sociale di tanti Paesi dell’Africa sembra avere un effetto immediato sugli sbarchi di migranti. Il peggioramento delle condizioni economiche e i conflitti in corso spingono un numero sempre maggiore di persone a fuggire dalla propria terra di origine. nei primi tre mesi del 2014 il numero di migranti arrivati via mare nel nostro Paese è di 13 volte superiore allo stesso periodo del 2013.

Scarica il comunicato completo in pdf.

-

-

-

se-chiudi-banner-def-ok

La Fondazione Leone Moressa aderisce alla Decima Settimana d’Azione contro il Razzismo, dal 17 al 23 marzo 2014. Il 21 marzo si celebra la Giornata Mondiale contro il Razzismo, in memoria del massacro di Sharpeville (Sudafrica), dove nel 1960 la polizia sudafricana aprì il fuoco contro i manifestanti che protestavano contro l’apartheid, uccidendo 69 persone.

Per saperne di più, visita il sito dell’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali.

-

-

-

14/03/2014.

Tagli Irpef: il 15% agli stranieri.

Degli 11 milioni di lavoratori dipendenti che beneficeranno del taglio dell’Irpef, secondo le stime della Fondazione Leone Moressa, 1,7 milioni sono stranieri. Si tratta di lavoratori dipendenti che percepiscono meno di 25 mila euro l’anno, senza considerare gli incapienti. Pertanto, dei 10 miliardi di euro previsti dalla manovra, 1,5 (il 15,4%) saranno destinati a contribuenti stranieri.

Leggi l’articolo del 14/03/2014 di Vladimiro Polchi su Repubblica.it

-

-

-

10/03/2014.

Le professioni che resistono alla crisi. Italiani e stranieri a confronto.

Gli occupati stranieri sono concentrati in tre settori specifici: 29% si occupa di servizi alle persone, il 18% si colloca nell’industria ed il 14% nelle costruzioni. Gli italiani hanno una occupazione meno segregata in pochi settori, e la percentuale più alta si registra nell’istruzione, nella sanità e nella P.A. (22%). Elevata la concentrazione delle professioni degli immigrati: il 64% degli stranieri occupati si colloca nelle prime dieci professioni contro il 34% degli italiani. E se per gli italiani nelle prime professioni troviamo profili medio alti (impiegati, tecnici della salute, professori e tecnici in campo ingegneristico), gli stranieri si concentrano nei lavoro meno qualificanti. La Fondazione Leone Moressa ha studiato l’evoluzione delle professioni degli Italiani e degli stranieri dall’inizio della crisi ad oggi.

Leggi gli articoli: giovedì 6 marzo di Stefano Pasta su Famiglia Cristiana e lunedì 10 marzo di Francesca Barbieri su Il Sole 24 Ore.